Quantcast
Ricetta focaccia ripiena veloce | GeaFoodLab

Ricetta focaccia ripiena veloce

Ricetta_Focaccia_ripiena_veloce_
Categoria: Archivio Ricette di cucina
Tag: #focaccia #panificazione #ricette
Condividi:

Un pilastro fondamentale della cucina nostrana? Indubbiamente… la focaccia, meglio se farcita a puntino con ripieni golosi di ogni tipo. 
Se, come me, sei un goloso molto pigro (sigh) puoi optare per una ricetta della focaccia farcita veloce che richiederà molto meno tempo rispetto alla preparazione della focaccia soffice tradizionale .

Questo tipo di focaccia è molto versatile: si presta a ripieni vegetariani (cipolle, erbette, formaggi…) come a ripieni di carne (affettati non troppo stagionati, salsiccia o semplice macinato condito a piacere).

Vediamo nel dettaglio cosa ci serve per preparare la focaccia ripiena veloce ed il procedimento per realizzarla alla perfezione. 
In questa ricetta, ho deciso di preparare una versione vegetariana a base di cipolla, zucchine, mozzarella e caciotta pugliese

https://geafoodlab.it/buonissima-focaccia-soffice-fatta-in-casa/

Ingredienti per 4/6 persone:

Per la focaccia:

  • 300 gr di farina di tipo 1
  • 15 gr di lievito
  • 1 bicchiere di acqua tiepida (circa 200 ml)
  • 7 gr di sale
  • 2 cucchiai di olio 

Per il ripieno:

  • 2 zucchine medie
  • 1 cipolla
  • olive denocciolate q.b.
  • 1 mozzarella da 100/125 gr
  • caciotta q.b.
  • olio q.b.

Preparazione:

  • Iniziamo preparando l’impasto della focaccia. 
    Fai sciogliere il lievito in acqua tiepida mescolando accuratamente fino a completo scioglimento.
  • In un recipiente abbastanza capiente versa la farina, il sale, i due cucchiai di olio ed inizia a mescolare versando gradualmente l’acqua contenente il lievito con l’aiuto di una forchetta.
  • Lavora l’impasto ottenuto fino a quando non avrà una consistenza omogenea e aggiungi un po’ di farina nel caso in cui risultasse troppo appiccicoso. La consistenza dovrà essere molto simile a quella del lobo dell’orecchio (un paragone davvero azzeccatissimo).
  • Infine, ungi il recipiente che hai utilizzato con un po’ di olio per evitare che l’impasto si incolli alla superficie e ricoprilo con la pellicola facendola aderire perfettamente. Infine, lascia lievitare per 2 ore fino al raddoppio del volume.
  • Passiamo al ripieno: in una padella fai stufare le cipolle tagliate a fettine grossolane insieme alle olive per circa una decina di minuti.
    Taglia le zucchine a fettine molto fini, aggiungile alla cipolla e fai stufare ancora il tutto per altri dieci minuti circa. Solo alla fine, sala a piacere.
  • In una bacinella prepara la mozzarella tagliata a cubetti (facendo attenzione a rimuovere l’acqua in eccesso) e prepara anche le scaglie del formaggio che hai scelto (io ho utilizzato la caciotta ma puoi anche metterci del pecorino o del grana padano a seconda di quello che hai in casa).
  • Lascia raffreddare il tutto e ritorna all’impasto: trascorse le 2 ore dovrebbe essere raddoppiato di volume. Dividilo a metà e forma due palline che andrai a lavorare separatamente.
  • Ungi una teglia rettangolare (non troppo grande, capiente abbastanza per contenere l’impasto) ed inizia a stendere la pallina utilizzando i soli polpastrelli. Se l’impasto non dovesse stendersi completamente, lascia lievitare ancora un po’.
  • Stendi su un piano anche l’altra pallina di impasto seguendo le stesse accortezze. Questa porzione di impasto ti servirà da copertura. 
    NB: Tra uno step e l’altro i due impasti continueranno a lievitare quindi non preoccuparti se non dovessero stendersi immediatamente. Ungi le mani e continua a lavorarlo delicatamente 😉
  • Una volta ottenuti i due strati, arriva il divertimento: l’assemblaggio. Disponi il ripieno sull’impasto già in teglia e ricopri il tutto con il secondo strato bucherellando la superficie con una forchetta. 
    Crea un bordino per chiudere i due strati utilizzando la punta delle dita ed arrotolando le estremità.
  • Cuoci a forno statico a 200° per 30 minuti e una volta sfornata la focaccia, spennella la superficie con pochissima acqua per evitare che si secchi. Con un po’ di alluminio copri la focaccia quando è ancora calda e lasciala raffreddare.

Un consiglio per degustarla al meglio? Preparala qualche ora in anticipo e riscaldala al momento del pasto… così è davvero la fine del mondo! 
Buon appetito!

Publicato: 17/11/2020Da: Cristina

Potrebbe interessarti

Pizza fatta in casa con lievito di birra fresco

Ormai non può mancare la domenica sera la nostra pizza fatta in casa. L’impasto viene preparo sempre il mattino in modo da dare, al lievito di birra fresco, il giusto tempo per la lievitazione. E’ una ricetta perfetta, testata più e più volte; arriva dal corso che abbiamo seguito insieme a Cristina di pizza e […]

15/6/2020Flavio
focaccia impasto pizza cotta condimenti

Buonissima focaccia soffice fatta in casa

Flavio ama preparare pizze e focacce, in particolare questa focaccia soffice fatta in casa. Da amante della focaccia bianca, ne prepara in quantità industriali da mangiare anche i giorni successivi. Questa focaccia infatti può essere condita a piacimento ed è perfetta da consumare anche successivamente alla preparazione. Sarà sufficiente tenerla in frigo (al massimo 2 […]

22/3/2020Cristina

Focaccia di patate ripiena

La focaccia di nonna Florinda La focaccia di patate è, probabilmente, il piatto dell’infanzia a cui sono più affezionata. Nelle stagioni fredde, da quando ne ho memoria, tutti i sabati la casa di nonna Florinda si trasformava in un luogo di festa. Si riempiva di profumi inebrianti, di magiche fragranze che dalla cucina si propagavano lungo […]

27/10/2019Cristina
Pittule_salentine_la_ricetta_originale

Pittule salentine: la ricetta originale

Chi non conosce le pittule salentine? Anche note come “pettole”, queste piccole sfere di pastella fritta sono uno dei più noti antenati del finger-food. Le pittule salentine vengono preparate e consumate tutto l’anno ma c’è un periodo dell’anno in cui raggiungono l’apoteosi della celebrità sulle tavole pugliesi: il Natale. La qualità speciale delle pittule? Piacciono davvero […]

9/12/2020Cristina
Ricetta_crackers_semi_di_lino_fatti_in_casa

Crackers con semi di lino fatti in casa

I crackers con semi di lino sono uno spuntino facilissimo da preparare in casa. Leggerissimi e salutari, sono senza lievito e richiedono davvero pochi ingredienti per la loro preparazione. In casa utilizziamo i crackers come alternativa al pane non solo per la merenda ma anche per realizzare chicche di finger food da servire come antipasto […]

26/11/2020Cristina