Home Ricette di cucina Ricetta risotto ai funghi porcini freschi

Ricetta risotto ai funghi porcini freschi

ricetta del risotto ai funghi porcini freschi
Condividi:
olio-extravergine-oliva-bottiglia-da-0.75
vino-pugliese-rosso-nigro
vino-pugliese-rosso-negramaro
vino-pugliese-negramaro-rosato
vino-pugliese-chardonnay-bianco

Selezionati per te per farti riscoprire le antiche origini dell’olio d’oliva e del vino del salento!

Per me, l’emblema del risotto è certamente il risotto ai funghi porcini freschi. In autunno i funghi porcini si possono trovare sui banchi dei mercati, dal fruttivendolo di fiducia e, per i più appassionati, nei boschi!
In questa ricetta, con pochi e semplici passi, andrai a preparare un ottimo risotto utilizzando anche il brodo di verdure fatto in casa che ti servirà per la cottura del riso.

Nel caso ti andasse di mangiarlo fuori stagione, puoi trovare degli ottimi funghi porcini surgelati anche al supermercato. Io ne trovo di ottimi nei negozi Picard (Gel Market) e li scelgo facendo sempre attenzione alla provenienza ed al tipo di coltura utilizzato. 
Non sarà come mangiarli freschi ma se hai un dato vegetale e dei funghi congelati… Niente paura, verrà comunque una buonissimo piatto!

Ingredienti (per 2 persone):

  • Per il brodo: 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 1 carota, 1 patata, 1/2 porro, 2-3 pomodorini
  • 150g di riso per risotti
  • 1 fungo porcino medio/grande
  • Per la mantecatura: un tocchetto di burro o del gorgonzola
  • Per guarnire: pepe e prezzemolo

Preparazione:

  • Iniziamo preparando il brodo vegetale. Metti sul fuoco una pentola con abbondante acqua, aggiungici del sale e porta a bollore.
  • Nel frattempo, inizia a pulire le verdure ed aggiungile in pentola.
    Da quando l’acqua inizia a bollire, lascia cuocere le verdure per 15 minuti e successivamente mantieni la pentola sul fuoco a fiamma bassa.
    Per il brodo ho sempre usato le verdure che avevo in casa. Se te ne manca qualcuna, sostituiscila con qualcos’altro (il sedano ad esempio).
  • Lava e pulisci accuratamente i porcini con acqua tiepida in modo da rimuovere il terriccio aiutandoti con una spazzolina con le setole morbide. Infine, tagliali a fettine non troppo sottili.
  • In una padella con i bordi alti, solitamente uso la wok, riponi il riso e fallo tostare a fuoco medio per 1 minuto. Appena finito sposta il riso in un piatto.
  • Riutilizza la padella aggiungendo un tocchetto di burro e un filo d’olio extravergine d’oliva (aiuterà il burro a non bruciare), uno spicchio d’aglio. Appena inizia a sfrigolare, aggiungi i porcini freschi e dopo pochi minuti sfumali con una goccia di vino bianco.
  • Aggiungi in padella il riso e, gradualmente, il brodo fino a coprirlo. Abbi cura di mescolare frequentemente e di aggiungere un mestolo di brodo non appena inizia a sembrare asciutto. Dopo circa 20/25 minuti, il tuo risotto è quasi pronto…
  • Prima di servire, manteca il risotto per renderlo cremoso. Puoi utilizzare una noce di burro oppure, per i più tenaci, con un abbondante cucchiaino di gorgonzola.

Impiatta il risotto ancora caldo, per guarnire aggiungi del pepe, prezzemolo fresco o dell’erba cipollina.

Note: Il gorgonzola è facoltativo ma a me piace tantissimo. Dona al tuo piatto quella sapidità ed intensità che solo lui sa dare! 🙂

Riepilogo
recipe image
Titolo
Ricetta risotto ai funghi
Autore
Pubblicato
Preparazione
Cottura
Tempo totale
Recensione
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)
Condividi:

Scopri i prodotti coltivati con amore e passione nella nostra terra.

Scelti per esaltare la creatività dei tuoi piatti; i nostri vini sono tutelati dal marchio IGP, coltivati nei vigneti della terra del Salento.
Bianco, Rosso o Rosato ce n’è per tutti i gusti!

La degustazione è a portata di click: scegli la box che fa per te

L’eccellenza dell’olio extravergine d’oliva racchiusa in una bottiglia: provalo sulle le tue insalate e verdure alla griglia renderà i tuoi piatti gustosi e genuini.

Un prodotto coltivato esclusivamente negli uliveti del Salento con la cura che avevano i nostri nonni!

Potrebbe interessarti