Home Ricette di cucina Ricetta facile della torta di carote

Ricetta facile della torta di carote

Ricetta_della_torta_di_carote_facile_e_veloce
Condividi:
olio-extravergine-oliva-bottiglia-da-0.75
vino-pugliese-rosso-nigro
vino-pugliese-rosso-negramaro
vino-pugliese-negramaro-rosato
vino-pugliese-chardonnay-bianco

Selezionati per te per farti riscoprire le antiche origini dell’olio d’oliva e del vino del salento!

Questa ricetta facile della torta di carote è realizzabile anche da chi, come me, è una frana nella preparazione dei dolci. Sì perché, se è vero che ci vuole un po’ di pazienza per la cottura, questa è una ricetta semplicissima che ho realizzato con il semplice aiuto di un robot da cucina.

Se hai a disposizione solo un mixer, andrà benissimo ugualmente.

Ho apportato qualche modifica alla ricetta originale per rendere la torta un po’ più light: la ricetta originale, infatti, prevedeva 190 grammi di zucchero bianco, quantità che ho quasi dimezzato e sostituito con zucchero di canna grezzo. Per bilanciare il tutto, ho aumentato la quantità di mandorle, ottenendo un risultato davvero ottimo.

Questa torta di carote è perfetta per la colazione e per la merenda e ti assicuro che piacerà anche ai bambini. Può essere conservata fino a 5 giorni a temperatura ambiente coperta con pellicola o in una tortiera.

Ecco qui la ricetta che ho realizzato io e di cui puoi vedere il risultato nelle foto 🙂

Ingredienti_ricetta_facile_e_veloce_Torta_di_carote

Ingredienti:

  • 380 gr di carote (al netto della pulizia)
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 60 gr di mandorle tritate
  • 3 uova
  • 120 gr di olio di semi
  • 190 gr di farina
  • 50 gr di fecola di patate
  • La buccia di 1 limone
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Aroma di vaniglia (o vanillina)

Procedimento:

  • Trita finemente le carote e le mandorle riducendo il tutto quasi in “polvere”. Se hai a disposizione un robot da cucina, puoi unire i due ingredienti e tritare per qualche minuto per amalgamare il tutto.
  • Adesso aggiungi lo zucchero, l’olio, le uova, l’aroma di vaniglia (se hai la vanillina guarda lo step successivo) e la buccia grattugiata del limone. Mescola il tutto per qualche minuto utilizzando una frusta o il mixer fino a quando tutti gli ingredienti non saranno ben amalgamati: il risultato dovrebbe essere molto simile ad una crema irregolare (non liscia) dal colore arancio vivace.
  • In un recipiente molto ampio, setaccia la farina, il lievito, la fecola di patate e la vanillina.
  • Incorpora delicatamente il composto liquido alla farina già mescolata con gli altri ingredienti in polvere aiutandoti con una frusta manuale (questo è un passaggio che consiglio di fare a mano).
  • Il tuo composto è pronto: imburra una teglia e infarinala (oppure utilizza la carta forno come ho fatto io) e versaci l’impasto.
  • Riscalda il forno a 180° in modalità statica e, quando sarà ben caldo, inforna la torta alla stessa temperatura per circa 50/55 minuti.
    NB! La cottura dipende tantissimo dal forno, quindi ti raccomando di fare la prova dello stecchino prima di sfornarla.
  • Lasciala intiepidire una volta pronta e ricoprila con lo zucchero a velo.

Vuoi una dritta super? Riscaldala un po’ prima di mangiarla…  sarà ancora più fragrante. Se vuoi farcirla con della crema pasticciera o al mascarpone, conservala in frigo per un massimo di due giorni <3
Buon appetito!

Riepilogo
recipe image
Titolo
Ricetta facile della torta di carote
Autore
Pubblicato
Preparazione
Cottura
Tempo totale
Recensione
41star1star1star1stargray Based on 1 Review(s)
Condividi:

Scopri i prodotti coltivati con amore e passione nella nostra terra.

Scelti per esaltare la creatività dei tuoi piatti; i nostri vini sono tutelati dal marchio IGP, coltivati nei vigneti della terra del Salento.
Bianco, Rosso o Rosato ce n’è per tutti i gusti!

La degustazione è a portata di click: scegli la box che fa per te

L’eccellenza dell’olio extravergine d’oliva racchiusa in una bottiglia: provalo sulle le tue insalate e verdure alla griglia renderà i tuoi piatti gustosi e genuini.

Un prodotto coltivato esclusivamente negli uliveti del Salento con la cura che avevano i nostri nonni!

Potrebbe interessarti