Home Ricette di cucina Melanzane alla contadina

Melanzane alla contadina

melanzane alla contadina ricetta
Condividi:
olio-extravergine-oliva-bottiglia-da-0.75
vino-pugliese-rosso-nigro
vino-pugliese-rosso-negramaro
vino-pugliese-negramaro-rosato
vino-pugliese-chardonnay-bianco

Selezionati per te per farti riscoprire le antiche origini dell’olio d’oliva e del vino del salento!

Melanzane alla contadina light 

La ricetta delle melanzane alla contadina arriva direttamente dalla cucina di mia madre ed è una rivisitazione della parmigiana in chiave light (mi perdonino i tradizionalisti) . Per questa rivisitazione, infatti, vengono utilizzate le melanzane arrostite in forno invece che fritte per cui anche la preparazione del piatto è più veloce.

Soprattutto d’estate, in casa, preferiamo di gran lunga questa versione al forno perchè risulta più leggera e facile da digerire rispetto alla parmigiana tradizionale.
Vi riporto fedelmente la ricetta di mamma Vilma in versione super-light (quella che ci tocca quando lei è a dieta) ma aggiungerò degli ingredienti opzionali che daranno alla ricetta ancora più sapore e golosità.

melanzane alla contadina al forno

Cosa serve per prepararle:

  • 2 melanzane grandi
  • polpa o passata di pomodoro
  • 250 gr di mozzarella
  • prezzemolo q.b.
  • olio q.b.
  • sale q.b.
OPZIONALE (per una ricetta meno light)
  • formaggio a scelta tra pecorino o grana grattugiato oppure scamorza a fette. 
  • 1 o 2 uova sode
Ingredienti preparazione melanzane alla contadina

Come preparare le melanzane alla contadina:

  1. Per prima cosa, taglia le melanzane a rondelle di circa mezzo centimetro, disponile su una teglia ed infornale per farle arrostire leggermente con forno ventilato a 200° per circa 20 minuti (con il forno statico per 25/30 minuti) girandole a metà cottura.
  2. Mentre le melanzane sono in forno, in un piatto condisci la polpa di pomodoro (o la passata, se la preferisci) con un po’ di sale ed un po’ d’olio.
    NB: La quantità di pomodoro da utilizzare varia molto dal gusto di ciascuno: io le preferisco molto sugose per cui utilizzo circa 200/250 gr di passata con cui condirò tutta la teglia.
  3. Adesso prepara e tieni da parte i condimenti: taglia la mozzarella a cubetti e falla scolare per eliminare l’acqua in eccesso utilizzando un colino.
    Se hai deciso di utilizzare anche gli ingredienti opzionali tra cui formaggio e uova, tieni da parte il formaggio grattugiato e le uova spezzettate.
  4. Una volta trascorsi 20/25 minuti, togli dal forno le melanzane e condiscile con olio, sale e prezzemolo.
  5. Fatto questo, crea più strati proprio come faresti con una tradizionale parmigiana.  Ungi il fondo della teglia olio e pomodoro per evitare che le melanzane si attacchino ed inizia a sovrapporre gli strati che saranno composti da tutti gli ingredienti: inizia dalla melanzana e aggiungi i formaggi, l’uovo e il pomodoro e continua così fino a finire tutti gli ingredienti.
  6. Sull’ultimo strato, aggiungi un’abbondante spolverata di formaggio grattugiato  che darà maggiore croccantezza al morso. 
  7. Infine, inforna a  200° e aspetta che l’acqua in eccesso derivante dalla mozzarella e dal pomodoro evapori (ci vorranno circa 20 minuti a seconda del forno). 
  8. Quando lo strato superiore ti sembra abbastanza croccante, rimuovi la teglia dal forno e lascia riposare per almeno 10 minuti.
Consiglio per godere al meglio delle melanzane alla contadina:
Scalda a parte delle fette di pane e crea delle deliziose bruschette con cui consumare un secondo piatto perfetto.
 

Buon appetito! 

Condividi:

Scopri i prodotti coltivati con amore e passione nella nostra terra.

Scelti per esaltare la creatività dei tuoi piatti; i nostri vini sono tutelati dal marchio IGP, coltivati nei vigneti della terra del Salento.
Bianco, Rosso o Rosato ce n’è per tutti i gusti!

La degustazione è a portata di click: scegli la box che fa per te

L’eccellenza dell’olio extravergine d’oliva racchiusa in una bottiglia: provalo sulle le tue insalate e verdure alla griglia renderà i tuoi piatti gustosi e genuini.

Un prodotto coltivato esclusivamente negli uliveti del Salento con la cura che avevano i nostri nonni!

Potrebbe interessarti