Home Rimedi naturali Come gestire l'ansia con rimedi naturali

Come gestire l’ansia con rimedi naturali

persona triste in bianco e nero
Condividi:
olio-extravergine-oliva-bottiglia-da-0.75
vino-pugliese-rosso-nigro
vino-pugliese-rosso-negramaro
vino-pugliese-negramaro-rosato
vino-pugliese-chardonnay-bianco

Selezionati per te per farti riscoprire le antiche origini dell’olio d’oliva e del vino del salento!

Cos’è l’ansia?

Gestire l’ansia con i rimedi naturali si può. L’ansia è un fenomeno molto diffuso in tutto il mondo ed i suoi sintomi colpiscono ciascuno di noi in modi molto diversi. Ecco perché molto importante sapere come gestirla con i rimedi naturali più adatti.
L’ansia può diventare una vera patologia ed i suoi effetti correlati possono seriamente intaccare la quotidianità di chi ne è colpito. Sul lungo periodo, infatti, l’ansia dà origine non solo a malesseri psicologici ma anche fisici.

Le frequenti proiezioni in situazioni future non ancora vissute, innescano nel corpo uno stato di “allerta generale”. La mente cerca di combattere la paura di un evento imprevisto “visualizzando” gli eventuali scenari che possono presentarsi. Tra questi scenari, nell’insieme di quelli possibili, nascono i “pensieri negativi”, pensieri che restano impressi molto più facilmente di quelli positivi.

La tachicardia e il respiro affannoso sono solo due delle manifestazioni dell’ansia. Seguono a questi sintomi più comuni le vere e proprie somatizzazioni.
Alcuni studi scientifici hanno dimostrato come i disturbi di ansia da stress abbiano ripercussioni negative anche sul “cervello del corpo”: l’intestino. Quante volte ci si è chiuso lo stomaco per colpa della nausea o siamo dovuti correre in bagno all’improvviso prima di un evento importante!

I disturbi ansiosi che si presentano per lunghi periodi di tempo hanno quasi sempre delle radici più profonde e i sintomi sono solo una conseguenza.
Se l’ansia si presenta per lunghi periodi, il miglior consiglio è di rivolgerti ad uno psicologo con cui scovare l’origine del problema.

Se invece stai vivendo un momento stressante, stai lavorando troppo oppure c’è un evento alle porte che ti dà preoccupazione, puoi sempre contare sulla natura. Gestire l’ansia con rimedi naturali può essere la prima soluzione che puoi valutare prima di sondare altre possibilità.
I rimedi della nonna , infatti, si rivelano sempre molto utili per combatterne i sintomi e le manifestazioni e per ritrovare la tranquillità.

tazza di camomilla con fiori all'interno

Le tisane:

  • Infusi di camomilla, efficaci non solo contro il solo disturbo d’ansia ma anche contro i disturbi intestinali correlati;
  • Tisane al biancospino, passiflora e tiglio molto utili per regolarizzare l’umore;
  • Lavanda, valido rimedio per l’insonnia anche nella sua variante in olio essenziale;
  • Valeriana, efficace nel sedare gli attacchi più forti e nel ritrovare la calma ed indurre il sonno;
  • Iperico, è indicato per le fasi di depressione lieve come stabilizzatore dell’umore. Puoi assumerlo sotto consiglio del medico curante perché interferisce con alcuni farmaci e con la pillola anticoncezionale.

I fiori in soluzione idroalcolica:

  • Fiori di Bach, in particolare la combinazione “Rescue Remedy” studiata appositamente per i momenti apice dei disturbi ansiosi per ristabilire un equilibrio psico-fisico ottimale;
  • Fiori Australiani, più adatti per il trattamento dell’ansia sul “lungo periodo”. Sono vendute in erboristeria sia le singole essenze che le essenze combinate per avere un effetto mirato.
Condividi:

Scopri i prodotti coltivati con amore e passione nella nostra terra.

Scelti per esaltare la creatività dei tuoi piatti; i nostri vini sono tutelati dal marchio IGP, coltivati nei vigneti della terra del Salento.
Bianco, Rosso o Rosato ce n’è per tutti i gusti!

La degustazione è a portata di click: scegli la box che fa per te

L’eccellenza dell’olio extravergine d’oliva racchiusa in una bottiglia: provalo sulle le tue insalate e verdure alla griglia renderà i tuoi piatti gustosi e genuini.

Un prodotto coltivato esclusivamente negli uliveti del Salento con la cura che avevano i nostri nonni!

Potrebbe interessarti